Gestione delle emozioni e/o dello stress

A volte la rabbia, l’ansia, le preoccupazioni, prendono il sopravvento nel guidare la nostra vita.
Il counseling può offrire “attrezzi” e tecniche utili per gestire in maniera efficace emozioni difficili o eccessive preoccupazioni.

Lo stress, ad esempio, è una risposta fisiologica dell’organismo, quando si sente minacciato da uno stimolo esterno. Lo stress quindi è fondamentale per affrontare le sfide della vita. Se però le fonti di stress persistono, le riserve energetiche dell’organismo si consumano poco a poco e l’equilibrio fisiologico lascia il posto a uno stato di malessere generale (distress).
Ognuno ha un suo meccanismo di difesa privilegiato, una sua strategia di “coping”, nei confronti di eventi stressanti: c’è chi evita e fugge da tali eventi, chi li affronta in maniera costruttiva, chi si tiene tutto dentro…
Non c’è una soluzione universale: è importante essere flessibili nelle strategie di coping, in modo da non mettere in atto sempre la solita strategia in maniera automatizzata, ma scegliendo di volta in volta in maniera consapevole la risposta migliore dato il contesto.

Possibili campi di intervento del counseling:

  • preparazione di eventi/prove importanti: si può lavorare insieme per preparare il cliente ad affrontare con la giusta “forza” e convinzione una riunione o una presentazione importante, davanti a un pubblico
  • gestione dell’ansia anticipatoria in previsione di esami universitari: a volte le carriere universitarie vengono interrotte non per mancanza di motivazione o di capacità da parte dello studente, ma perché il ragazzo non riesce ad attivare le risorse adeguate per affrontare le prove d’esame, che diventano momenti stressanti e forieri di frustrazione
  • identificazione delle strategie di coping e sperimentazione di strategie differenti
  • gestione di momenti di particolare stress o di sovraccarico di impegni e responsabilità: spesso ci si sente schiacciati da un peso sulle spalle o con una morsa alla stomaco, segnali che il corpo ci manda per dirci “stop” o per avvisarci che stiamo esagerando con il carico di emozioni negative e tensioni
  • gestione della rabbia: per alcune persone l’aggressività e la rabbia sono emozioni quasi quotidiane. Talvolta la rabbia è l’espressione automatica quando ci si sente attaccati o si sperimenta tristezza e vulnerabilità. La rabbia ha una sua funzione, non è negativa. Scopo di un percorso di counseling è consapevolizzare qual è la funzione della rabbia per l’individuo e incanalare l’energia verso risposte più funzionali e rispettose nei confronti di chi ci sta intorno.

Un percorso di counseling quindi può aiutare i clienti in due modi:

  • fornisce tecniche di rilassamento e gestione delle emozioni (es. si può lavorare con la Mindfulness);
  • fa consapevolizzare reazioni automatiche e le motivazioni insite in alcune emozioni che vengono vissute in maniera negativa.

Valeria Salvai Professional Counselor

Valeria Salvai Professional Counselor riceve a Vigevano c/o il Centro Nonsoloyoga, Via Buonarroti 5 – 27029 Vigevano. Riceve anche a Milano in via Foppa angolo Viale Coni Zugna.

Per prenotare un appuntamento scrivere a valeria@autostimaerelazioni.it oppure telefonare al +39 349/7556247.

Share This